Un boom di partecipanti al convegno “PROGETTO LINFEDEMA”

Si è concluso con grande successo il convegno riguardante il “Progetto Linfedema” tenutosi ad Avellino il 7 Novembre 2017 organizzato dall’Amdos di Avellino e dall’Ordine dei Medici di Avellino a cui hanno collaborato anche le Amdos/ Amos Irpine e con il patrocinio della Favo.

Lo scopo di questo incontro è stata la sensibilizzazione dei medici su questa patologia conosciuta meglio come “braccio grosso” e l’importanza della prevenzione del tumore al seno che da tempo è stata avviata e ininterrottamente praticata dal dott. Carlo Iannace in collaborazione con le Amdos/Amos irpine.

Hanno presieduto al convegno illustri relatori, per i quali il linfedema è diventato motivo di studio e aggiornamento permanente, tra questi ricordiamo la dott.ssa Silvana Ianuario(presidente dell’Amdos Avellino); il dott.re Carlo Iannace( Senologo e Coordinatore della Breast Unit  A.O. Moscati di Avellino); la dott.ssa Dott.ssa Marina  Cestari (Membro della Commissione Nazionale sulle linee guida del linfedema)Dott.sa Monica Pinto (Dirigente della riabilitazione Istituto Nazionale Tumori “G. Pascale” Napoli); le fisioterapiste Giusy Preziosi e  Eleonora Conti  ed infine la dott.ssa Giuseppina Longo ( Farmacista-Omeopata) la quale ha presentato un  nuovo metodo fortemente innovativo e naturale nella terapia del linfedema, in corso di sperimentazione .

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *